Vi racconto una storia,
Una storia di donne e uomini, ragazze e ragazzi, bambini, una storia di artigiani, pastori, contadini, pescatori. Una storia di duro e modesto lavoro, di feste e tradizioni, di balli e costumi di una volta che ancora oggi conservano quel sapore di un tempo arcaico un po’ perduto.
E’ la storia  di un piccolo villaggio della Sardegna degli anni ’70 adagiato nell’entroterra del Rio Posada.
Una storia che dal 1968 al 1978 ho avuto l’onore ed il piacere di osservare attraverso l’obiettivo della mia Nikon e che fa rivivere usi e costumi in parte persi ed in parte tuttora vivi di questa piccola cittadina del nuorese.

Le foto che vedete, ricavate tramite scansione in altissima risoluzione da negative originali, non hanno subito alcuna modifica o manipolazione digitale, sono stampe Fine Art su cartacotone a tiratura limitata di 10 esemplari firmate dall’autore e minite di certificato di autentica Digigraphie by Epson.

Ferdinando Longhi

Let me tell you a story,
A story about women and man, young girls and boys, children, a story about craftsmen, shepherds, farmers, fishermen. A story about hard and humble works, feasts and traditions, dances and costumes, that still retain nowadays the savour of hardly vanished remote times.
It’s a story in the seventies, of a friendly little village of Sardinia, stretching to the hinterland of Posada River.
A story I had the honour and pleasure to observe between 1968 and 1978 through my Nikon lens and which  revives  habits and customs  partly vanished, but whose traces still fill that little town of the Nuoro région.


The photos you can see haven’t been affected by any modification or digital handlings. They’re exposures on cotton paper with pigment printing limited to 10 of this  type, signed by the author and certified  « Digigraphie by Epson ».

Ferdinando Longhi